Accedi

Inserisci le tue credenziali

Nome Utente *
Password *
Ricordami
Expression n.2 / 2019

Expression n.2 / 2019

 

In questo numero:  

KLEDI KADIU: Il suo consiglio per diventare professionisti? Aspetta, impara e vedrai!di Monica Morleo

BOB FOSSE: Coreografo dallo stile caratteristico e inconfondibiledi Gianni Mancini

ANATOMIA APPLICATA AL MOVIMENTO: Il fluire del respiro sostiene il movimentodi Rita Valbonesi

LO SCATTO PERFETTO PER LA DANZA: I consigli del fotografo professionista Fabio Marcato 

IL FENOMENO DELLA TRAP ITALIANA: il sottogenere musicale che potrebbe riavvicinare i teenagers all’ hip hop music di Monica Morleo 

COME DIVENTARE MAESTRO DI DANZA: Con un riconoscimento nazionale ed europeo

CARLO MASSARI: il giovane coreografo e il suo ultimo spettacolo “Beast without beauty“ di Monica Morleo

LORETA ALEXANDRESCU: si racconta attraverso gli occhi di alcuni suoi allievi

I CONSIGLI DEL DOTT. MARCO BATTI: Perché gli adolescenti perdono interesse per la danza? | di Marco Batti

ACRO ON STAGE: Una nuova modalità per il saggio di danzadi Sara Tisselli

EXPERIENCE DANCE COMPANY: La compagnia under 17 di IDA diretta da Matteo Addino 

IL PROGETO DIDATTICO IDA: l'opinione dei docenti

MEDICINA DELLA DANZA: Come riprendere le lezioni autunnali? a cura di Omar De Bartolomeo, Sara Benedetti e Romeo Cuturi

 


Editoriale

di Monica Morleo

 

Andiamo in vacanza ma non ci abbandona mai quella passione ancestrale che ci scorre nelle vene chiamata… danza. In viaggio in treno, in aereo, in macchina, verso mete vicine o lontane; che sia mare, montagna o lago anche in vacanza non riusciamo a dimenticare del tutto quel piacere che nella sala danza ci ha accompagnato tutto l’anno tra movimento, musica, allenamento ed esibizione.

E quindi in vacanza ci sentiamo vuoti perché non riusciamo a muoverci come vorremmo e perché sì, va bene fare una pausa dalla danza, ma in vacanza ci manca troppo. Cominciamo ad allungare i muscoli in spiaggia ammirando il mare; camminiamo per sentieri per rassodare i muscoli e in un momento di noia vacanziera ogni anno ci viene in mente il solito pensiero: perché non scattare una foto in una location mozzafiato in cerca della posa perfetta? D’altronde quanto può essere bella e stimolante la danza anche fuori dalla sala, in mezzo alla natura? E poi in vacanza viene tutto meglio: siamo più rilassati e con una grande voglia di provare nuove sensazioni, vento tra i capelli, panorami meravigliosi e voglia di esibirsi in un contesto inusuale. E chi ci guarda cosa penserà? Scegliamo un momento da soli? Ma no, cosa importa, la danza è più forte di qualsiasi vergogna e poi se lo fanno grandi ballerini come Roberto Bolle e Giuseppe Picone anche noi non possiamo esimerci dal “grande sacrificio”.

Basta un telefono, la collaborazione di un amico, di un ragazzo o di un familiare che ci fa da fotografo ufficiale e il gioco è fatto per creare il nostro personalissimo book vacanziero che cercherà di immortale la posa e il momento perfetto, pronto da condividere e diventare virale.

“E poi prima che il vento si porti via tutto e che settembre ci porti una strana felicità”, riguarderemo le nostre foto in pose di danza ripensando al relax, alla spensieratezza e a quella libertà che solo la vacanza sa darci.

Buon settembre e che il nuovo anno accademico in punta di piedi sia sempre ricco di maestri da seguire con fiducia (in merito guardate cosa consigliano Kledi Kadiu, Loreta Alexandrescu, Carlo Massari, Walter Madau, Nicoletta Manni e Rebecca Bianchi)

 

 

Anatomia applicata al movimento. Il fluire del respiro sostiene il movimento

Scritto da
  Il dialogo tra ileopsoas e gran dorsale è un importante sostegno nell’equilibrio posturale del danzatore. Già nel 2010 scrissi un articolo sul “passo a due” tra psoas e gran dorsale e, a distanza di…

Carlo Massari, il giovane coreografo e il suo ultimo spettacolo “Beast without beauty"

Scritto da
  Beast without beauty (Bestia senza bellezza): ci puoi spiegare meglio il perché di questo titolo? Il titolo fa eco alla bella e alla bestia, parodiando il nome conosciuto della favola, concentrandosi però non sulla…

Acro on stage, una nuova modalità per il saggio di danza

Scritto da
  Da sempre reputo l’America madre di tanti insegnamenti e sogni e da sempre penso quanto sia importante per un ballerino ma, ancor più per un maestro, la formazione che diventa più ricca e professionale…

Medicina della danza: Come riprendere le lezioni autunnali?

Scritto da
  Prima di iniziare le attività di settembre i consigli sono pochi ma secondo noi essenziali: Attenzione all’alimentazione, all’idratazione, evitare alcool e fumo di sigaretta e favorire frutta, proteine, carboidrati e grassi. Uno sportivo, per…

Experience Dance Company, la compagnia Under 17 di IDA diretta da Matteo Addino

Scritto da
  L’ Experience Dance Company è un percorso di formazione professionale per giovani danzatori tra i 10 e i 17 anni nata dal volere dell’attuale direttore artistico Matteo Addino in collaborazione con l’I.D.A. International Dance…

Loreta Alexandrescu si racconta attraverso gli occhi di alcuni suoi allievi

Scritto da
  Loreta Alexandrescu, anche quest’anno ospite del Campus estivo di danza organizzato da IDA, ci parla della sua esperienza di insegnamento come docente dell’Accademia del Teatro alla Scala che dura da ben 34 anni. “Sulla…

I consigli del Dott. Marco Batti. Perché gli adolescenti perdono interesse per la danza?

Scritto da
  Cosa succede nelle scuole di danza e nei centri sportivi all’età tra gli 11 e i 14 anni? Classi colme di bambine e bambini di 4/5 anni, pieni di gioia ed entusiasmo che, durante…

Intervista esclusiva a Kledi

Scritto da
  Il suo consiglio per diventare profesionisti? Aspetta, impara e vedrai! Classe 1974, Kledi Kadiu, danzatore, attore, ballerino, insegnante si forma all’Accademia Nazionale di Danza di Tirana (Albania) e a soli 18 anni entra a…

Come diventare maestro di danza con un riconoscimento nazionale ed europeo

Scritto da
  Il 12 ottobre partirà la III edizione dell’ormai collaudato Corso per la Qualifica di Maestro di Danza, organizzato dal Centro Studi La Torre, in collaborazione con Iscom E.R e Regione Emilia Romagna. Secondo questo…

Lo scatto perfetto per la danza? I consigli del fotografo professionista Fabio Marcato

Scritto da
  Fabio Marcato, fotografo e autore della foto di copertina, ci svela qualche segreto per ottenere dalla macchina fotografica la foto di danza perfetta. Per Fabio durante le coreografie l’obiettivo è fissare un istante e…

Il fenomeno della Trap italiana, il sottogenere musicale che potrebbe riavvicinare i teenagers all’ hip hop music

Scritto da
  La musica che è alla base della cultura hip hop italiana è relativamente giovane perché nasce tra la metà degli anni ’80 e gli inizi degli anni ’90, con dieci anni di ritardo rispetto…

Il Progetto didattico per le scuole associate IDA e l'opinione dei docenti

Scritto da
  IDA è da quasi vent’anni al fianco degli insegnanti nella formazione e nella gestione delle scuole e associazioni.  Il progetto didattico nasce dall’esigenza degli insegnanti che dopo la formazione richiedono un tutoraggio nelle proprie…

Bob Fosse, coreografo dallo stile caratteristico e inconfondibile

Scritto da
  Nato il 23 Giugno del 1927 a Chicago, Bob Fosse arriva ad Hollywood all’inizio degli anni ‘50 dopo aver conosciuto il successo ballando sul palco dei Cabaret, dei Club di Streap-Tease e dei piccoli…

Segreteria didattica:

CENTRO STUDI LA TORRE Srl 

Organismo di formazione accreditato ai sensi della delibera di cui alla D.G.R. N. 461 / 2014.

Ente accreditato alla formazione Azienda Certificata ISO 9001-2015

 

CONTATTI

Indirizzo: 

Via Paolo Costa 2, 48121 Ravenna

Telefono: 

+ 39 0544 34124

Fax: 

+39 0544 34752

CONTENUTI GRATUITI

Scarica gratis contenuti sempre nuovi sul mondo della danza

Search

51.254.197.122