Accedi

Inserisci le tue credenziali

Nome Utente *
Password *
Ricordami
Expression n.3 / 2018

Expression n.3 / 2018

In questo numero: 

Intervista a Vito Mazzeo

Matt Mattox, Free Style Jazz Dance

Dalla cultura Hip Hop alle coreografie Urban Dance

Il Lago dei Cigni e le sue infinte riletture

Hip Hop Dance per Bambini

Anna Albertarelli, dalla danza inclusiva alla disciplina filosofica del corpo poetico®

Ritmo della danza e metrica musicale

L’anatomia esperienziale in movimento si racconta al saggio

Medicina della danza: Quando le punte?

SPECIALE IDA

Il successo del primo corso per la qualifica di Maestro di Danza

IDA presenta: il Percorso di Scrittura Coreografica per danzatori e insegnanti

Reportage: lo stage Expression

Anteprima Campus 2019: i workshop di Garuda Barre e il coreografo Bill Goodson

 


 Editoriale

di Chiara Brandi

 

Torna su Rai1 a gennaio lo show-evento di Roberto Bolle “Danza con me” che lo scorso anno aveva tenuto incollati ai televisori milioni di italiani, letteralmente incantati dalla Danza. Nell’immaginario collettivo le discipline coreutiche appartengono ad un mondo esclusivo, lontano anni luce dalla cultura popolare; ancora di più al giorno d’oggi con il dilagare di Hip Hop e Urban Style. 

Fin dai tempi degli esordi “l’Étoile dei due mondi” ha mostrato un fortissimo desiderio di colmare tale gap ed “aprire le porte dei teatri alla Gente”: durante la sua lunga carriera Bolle si è contraddistinto per la partecipazione a manifestazioni pop, generalmente off-limits per Principal Dancer&Co, arrivando a ballare sul sagrato di San Pietro al cospetto del Papa, o alla cerimonia di inaugurazione dei Giochi Olimpici invernali del 2006 a Torino, fino ad istituire l’ormai celebre “Roberto Bolle and Friends”. 

Un’escalation senza fine, che ha portato lo scorso anno a due progetti davvero innovativi: il sopracitato show tv e Ondance, una settimana di festa della danza per portare gratuitamente il ballo tra le vie di Milano. Il successo è stato virale:  facendo un’analisi dei trend di Google le parole ‘Roberto Bolle’ e ‘Danza Classica’ hanno registrato una vera impennata proprio all’inizio dello scorso anno in concomitanza con la messa in onda di “Danza con me”. 

Forse è finalmente arrivato il momento di parlare un linguaggio più diretto e accessibile a tutti. Roberto Bolle può considerarsi un antesignano in questo, il promotore (nonché l’accelleratore) di tale impresa. 

Non credo sia un caso; i tempi sembrano maturi e i fatti lo stanno dimostrando: è notizia di pochi mesi fa l’inserimento a catalogo di scarpe da punta marroni e bronzo per ballerine di colore da parte del famoso brand britannico Freed of London,  presentato dalla stampa come uno storico segnale di accettazione di ballerini diversi dai tradizionali standard. Non solo; l’enorme attenzione data alla danza inclusiva è un’ulteriore conferma della strada intrapresa in un’ottica di apertura all’esterno del  magico mondo della danza classica. Che dire… stay tuned!

 

 

 

 

 

Le novità di Campus 2019

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:24 Scritto da
Tra le grandi novità di Campus 2019 i workshop con James D'Silva l'ideatore del metodo Garuda® e le lezioni con il famoso coreografo americano Bill Goodson   L’inverno è solo agli inizi ma l’organizzazione IDA sta già pensando all’estate quando tornerà…

Quando le punte?

Giovedì, 20 Dicembre 2018 17:00 Scritto da
E' risaputo che sempre più precocemente si inizia la pratica della danza e  spesso ci viene chiesto di rispondere a tre importanti domande sull’uso della scarpa da punta: come mettere un piede giovane in punta?…

IL SUCCESSO DEL PRIMO CORSO PER LA QUALIFICA DI MAESTRO DI DANZA

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:14 Scritto da
Assegnati 22 titoli di qualifica con validità nazionale ed europea  Si è conclusa con successo la prima edizione del Corso per la Qualifica di Maestro di Danza, organizzato dal Centro Studi La Torre, in collaborazione…

Concorso Expression: i vincitori delle borse e le novità 2019

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:27 Scritto da
In foto: Benedetta Pisapia alla Dance Area; Yeison Giannino sul palco di Expression; Linda Moretti al BDC con Korie Genius (insegnante di Dancehall) e Gabriele Pieragalli al BDC di New York. Allenamento, studio, sudore, fatica,…

Ritmo della danza e metrica musicale

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:47 Scritto da
Uno degli aspetti più rilevanti nell’insegnamento della tecnica della danza classica (e non solo) è quello di utilizzare il conteggio musicale in maniera corretta durante la lezione. Il danzatore e la danza sono uniti alla…

Il Lago dei Cigni, il balletto e le sue riletture nel tempo

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:09 Scritto da
Nel 1877 venne portato in scena Il Lago dei Cigni al Bolshoi di Mosca con le coreografie di Julius Wenzel Reisinger, il libretto di V.P. Begicev insieme a V.F. Geltzer (basato sulla fiaba “Der geraubte…

Dalla cultura Hip Hop alle coreografie Urban Dance

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:00 Scritto da
Qual è la differenza tra Urban Dance e Hip Hop? Come si interconnettono tra loro? La nostra casella di posta elettronica è letteralmente intasata da mail in cui si richiede un chiarimento circa le loro…

Anna Albertarelli dalla danza inclusiva alla disciplina filosofica del corpo poetico®

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:33 Scritto da
Regista, coreografa, insegnante di danza contemporanea, contact improvisation, teatro fisico e Pilates presso centri di formazione internazionali per danzatori, ma anche personal trainer olistico, ideatrice del metodo di integrazione e mediazione corporea per portatori di…

Matt Mattox, Free Style Jazz Dance

Giovedì, 20 Dicembre 2018 15:47 Scritto da
  Nato nel 1921 in Oklahoma, Matt Mattox iniziò a danzare all’età di undici anni. Dapprima si accostò alle claquettes incominciando a padroneggiare tecnica e ritmo; in seguito scoprì la danza classica, che gli conferì…

Vito Mazzeo, primo ballerino del Dutch National Ballet

Giovedì, 20 Dicembre 2018 15:30 Scritto da
Nato a Vibo Valentia nel 1987, Vito Mazzeo è attualmente il primo ballerino del Dutch National Ballet, ultima tappa di una carriera internazionale iniziata dopo il diploma in danza classica e contemporanea ottenuto con il…

Hip Hop Dance per bambini

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:13 Scritto da
  “Mio figlio ha iniziato a ballare ancora prima che a camminare; l’ho portato a 4 anni a fare hip hop ma dopo un anno si era già stancato, dice che per lui è troppo…

Stage di danza e formazione Expression

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:20 Scritto da
Successo per il tradizionale appuntamento autunnale   Si è svolto il 7 e l’8 dicembre a Ravenna, nelle storiche aule del Centro Studi La Torre, l’annuale stage di Danza e Formazione Expression organizzato da IDA. Una…

NUOVO PERCORSO DI SCRITTURA COREOGRAFICA PER DANZATORI E INSEGNANTI

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:18 Scritto da
Partirà a marzo 2019 il Percorso di scrittura coreografica per danzatori e insegnanti promosso da IDA con rilasciato del Diploma IDA/ASI e Tesserino Tecnico ASI valido ai fini delle nuove normative CONI. Il percorso didattico…

L'anatomia esperienziale in movimento si "racconta" al saggio

Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:51 Scritto da
Prove generali del saggio. 10 minuti di tempo per la prova spazio e per una prova della coreografia.  Sicuramente è una sensazione che tutti i colleghi che insegnano conoscono: 16 bimbi entrano sul palco per la prima…

Segreteria didattica:

CENTRO STUDI LA TORRE Srl 

Organismo di formazione accreditato ai sensi della delibera di cui alla D.G.R. N. 461 / 2014.

Ente accreditato alla formazione Azienda Certificata ISO 9001-2015

 

CONTATTI

Indirizzo: 

Via Paolo Costa 2, 48121 Ravenna

Telefono: 

+ 39 0544 34124

Fax: 

+39 0544 34752

CONTENUTI GRATUITI

Scarica gratis contenuti sempre nuovi sul mondo della danza

Search