Accedi

Inserisci le tue credenziali

Nome Utente *
Password *
Ricordami
Redazione IDA

Redazione IDA

Il Ministero dell Salute, nella giornata del 1° giugno, ha rilasciato un nuovo aggiornamento delle Linee Guide per l'attività sportiva di base e l'attività motoria, che cita: "L'uso delle docce è consentito, salvo diverse esplicite disposizioni normative di ordine più restrittivo"

Le nuove indicazioni confermano dunque che a partire dal 1 giugno sia in zona gialla sia in zona bianca l’uso delle docce è consentito alle condizioni indicate.

Le prescrizioni richiedono di:

  • organizzare gli spazi e le attività nelle aree spogliatoi e nelle docce in modo da assicurare il distanziamento interpersonale (ad esempio prevedere postazioni d’uso alternate) o separare le postazioni con apposite barriere
  • provvedere alla pulizia e disinfezione che deve essere garantita regolarmente nel corso della giornata.

Il protocollo sottolinea inoltre l’importanza del ricambio d’aria.

Per informazioni più approfondite, vi rimandiamo a questo link sul sito fiscosport.it 

Lunedì, 24 Maggio 2021 11:55

Il Voucher per i servizi sportivi è legge!

Tra le disposizioni che introducono proroghe e sospensioni nel versamento di imposte e oneri e altre novità spicca l’art.36–ter rubricato “misure per le attività sportive” che novellando l’art. 216 co. 4 del d.l. n.34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) disciplina il nuovo voucher per i servizi sportivi non usufruiti a causa della sospensione imposta dalle misure di contenimento.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo all'approfondimento a cura dell'avvocato Biancamaria Stivanello su Fiscosport.

 

Dopo più di sette mesi di sospensione delle attività siamo finalmente giunti alla riapertura delle palestre anticipata al 24 maggio!
Una data importante e molto attesa dal mondo sportivo che riaccende molti dubbi e ci fa porre molti quesiti: quali saranno le attività e le discipline consentite al chiuso? in quale forma è consentito allenarsi? Ci sono nuove norme di sicurezza sociale?

Ecco una sintesi delle linee guida:
PRONTI, RIPARTENZA, VIA!

 

Il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri il 7 maggio 2021 ha pubblicato le ultime linee guida per l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere, ai sensi del decreto legge del 22 aprile.

Nel documento sono specificate le ultime direttive in materia di prevenzione e protezione dal virus, le pratiche d'igiene, le attività di controllo, le sanzioni e le prassi da seguire in caso di individuazione di persona affetta da Covid-19, frequentante la struttura sportiva.

 

Scarica il pdf completo:

Linee guida per l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere

 

 

 

 

 

 

 

Un anno è passato, un anno dalle prime voci di una nuova epidemia. Noi di IDA International Dance Association, ancora ignari di quel che di lì a poco si sarebbe impossessato prepotentemente delle nostre quotidianità, continuavamo imperterriti a organizzare corsi ed eventi, per ballare e per continuare a crescere in una società sempre troppo veloce per le dinamiche della formazione, dinamiche che han bisogno di tempo e dedizione, confronto e costanza.

In quest’anno tante cose sono cambiate, il mondo sembra aver cambiato moto, ma, in un modo o nell’altro, la danza è rimasta ben salda alle sue radici, a quelle dinamiche che in apparenza sembrano un po’ lasciate “incustodite”, ma che in realtà sono state abilmente “adagiate” su questo nuovo modo di apprendere e condividere la danza.

Tante, tantissime sfide sono state affrontate in questi mesi, la danza, grazie ai suoi protagonisti, ha perseguito obiettivi, modificando modalità, ma senza mai modificare la sostanza della sua natura: la danza è rimasta il nostro punto fermo e ci ha fatto capire che forse, a volte, provare a reinventarla può spingerci a nuovi importanti risultati.

La pandemia non ha sicuramente risparmiato nessuno, tutti noi stiamo facendo i conti con le insicurezze del periodo, ma per affrontare al meglio le prove che questi anni ci stanno mettendo davanti, abbiamo comunque deciso di non fermare la formazione.

Grazie anche all’appoggio e alla preziosa collaborazione del corpo docenti, IDA ha potuto creare contenuti sempre disponibili online, partendo dalle lezioni IDA MOVES per danzatori e insegnanti, arrivando ai seminari e ai corsi video registrati e accessibili sempre su piattaforma, fino ai webinar in diretta live con tematiche totalmente nuove. Stiamo creando una vera e propria raccolta di contenuti virtuali sempre a disposizione dell’insegnante e del danzatore interessati ad affrontare tematiche nuove, proprio per dar modo alla danza di continuare a crescere.

Parlando quindi della volontà di IDA di continuare a dare contenuti, andando talvolta al di là di quei vincoli rigidi previsti da questa situazione, si è pensato di ricominciare a viaggiare. “Ma come, in piena pandemia?!” direte voi.

Certo, perché viaggiare non è esclusivamente un atto corporeo, ma è anche un’esigenza mentale, che rende il ballerino connesso con altre dimensioni, con nuovi stimoli e con diversi approcci che in un modo o nell’altro possono andare a formare il suo personale metodo di vivere ed esprimere la danza.

Ecco quindi come nasce Expression Dreaming America uno stage di danza in diretta live in collegamento con gli Stati Uniti, con insegnanti di altissimo livello, provenienti da esperienze di danza in compagnie internazionali all’avanguardia, dall’Alvin Ailey di New York, alla Visceral di Chicago, senza dimenticare ovviamente Broadway e i suoi musical.

Gli insegnanti che il 6 e 7 marzo scorso si sono alternati nelle aule virtuali IDA sono stati, per le lezioni di Contemporary Jazz, Riccardo Battaglia - da giovane vincitore del concorso Expression, è arrivato in America non ancora maggiorenne, e ha poi ballato in diverse compagnie americane, tra cui la Visceral di Chicago e da lì è riuscito a realizzare uno dei suoi sogni, ballare per la Alvin Ailey - e Hanna Brictson, un’insegnante e coreografa straordinaria, oltre ad essere una ballerina bravissima, la sua carriera è stata principalmente con River North Dance Chicago, una compagnia di Jazz, e poi con Visceral, compagnia più contemporanea. 

Per le lezioni di tecnica Horton e poi di repertorio Musical abbiamo avuto ospite Paige Fraser, insegnante e ballerina, ha studiato all'Alvin Ailey e ballato nella compagnia Junior, oltre che nella Visceral. Sin da piccola ha una scoliosi molto accentuata, e le era stato detto che non avrebbe mai potuto fare la ballerina, ora fa parte del corpo di ballo del Re Leone a Broadway.

Con una lezione di Floorwork ha preso parte allo stage Brandon Coleman, insegnante e ballerino, artista versatile, anche lui conosciuto a Chicago, ora fa parte dello spettacolo Sleep No More a NYC.

Infine è stato ospite Prince Lyons , ballerino che ha lavorato nella compagnia Visceral di Chicago e poi anche nella Rambert 2 di Londra. Nelle sue lezioni unisce stili e tecniche diverse, per cui con Prince potremo seguire lezioni di contaminazione contemporaneo/hip hop/jazz.

 

 

 

© Expression Dance Magazine - Marzo 2021

Anche per il prossimo anno scolastico sarà possibile frequentare corsi IDA che hanno ricevuto il riconoscimento dal MIUR dalla direttiva ministeriale 21/03/2016 n. 170 con delibera dell'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna in data 21/10/2020 Prot. 18744.

Nell'elenco sono presenti 12 corsi in presenza. Si specifica che il riconoscimento è valido per i corsi programmati nelle città di Ravenna e Bologna, come indicato di seguito. Qualora non fosse possibile svolgere i corsi in presenza a causa delle direttive contro la diffusione del Covid-19, i corsi saranno svolti in diretta live.

Inoltre sono stati riconosciuti anche 2 corsi online.

Elenchiamo di seguito i codici identificativi dei corsi:

 

CORSI  IN PRESENZA

 

ID 51991 INSEGNANTE DI MODERN -RAVENNA - BOLOGNA

ID 51993 CORSO DI PROPEDEUTICA DELLA DANZA CLASSICA - RAVENNA

ID 51994 INSEGNANTE DI DANZA CLASSICA - RAVENNA

ID 51995 CORSO DI PROPEDEUTICA DI MODERN JAZZ - RAVENNA

ID 51997 CORSO DI ANATOMIA ESPERIENZIALE - RAVENNA

 

ID 51789 INSEGNANTE DI YOGA

ID 51791 CORSO DI YOGA PER BAMBINI - RAVENNA

ID 51969 YOGA INTENSIVO - RAVENNA

ID 51963 YOGA DYAMIC SCHOOL - RAVENNA E BOLOGNA

ID 51984 PILATES MATWORK BASIC - RAVENNA E BOLOGNA

ID 51977 PILATES ADVANCED TRAINING - RAVENNA E BOLOGNA

ID 51976 PILATES REFORMER - RAVENNA E BOLOGNA

 

CORSI  ON LINE

 

ID 51932 INSEGNANTE DI MODERN ON LINE

 

ID 51922 PILATES MATWORK BASIC ON LINE

Tutti i corsi in elenco possono essere acquistati con la “Carta del docente”. 

Per iscrizioni contattare la segreteria alla mail formazione@cslatorre.it 

 

 

 

 

 

Nasce una nuova collaborazione tra IDA e l’Avv. Martinelli, certamente uno dei massimi esperti nel settore della consulenza legale/fiscale legata al mondo dello sport.

Non è sempre semplice districarsi fra le norme per capire quale sia la scelta migliore in ogni singola situazione e quali siano le modalità per attuarla.

Per questo motivo IDA in collaborazione con lo studio Martinelli-Rogolino attua una sinergia che si realizza con la possibilità di avere una videoconferenza privata dove il tecnico o la scuola/associazione potrà porre all’Avv. Martinelli la propria situazione per avere le indicazioni più funzionali al suo caso (statuto, contratti, ripresa dopo la chiusura, scelte societarie, ecc).

Il costo del servizio sarà di 170 euro + IVA per i NON tesserati IDA e di 140 Euro + IVA per i tesserati IDA.

Gli interessanti dovranno contattare la segreteria IDA tramite mail (danza@idadance.com) oppure via telefono (0544/34124) per avere tutte le informazioni e per prenotare un appuntamento con il professionista.

Per evitare l'inattività degli allievi delle scuole di danza l'IDA ha proposto la Competizione Nazionale IDADANZA ASI, una competizione per solisti, riservata alle ASD e SSD affiliate con ASI, che si svolgerà online il 20 marzo 2021. La competizione è regolarmente inserita nell'elenco delle competizioni nazionali ASI e per questo motivo, i danzatori iscritti mantengono la possibilità di allenarsi secondo quanto previsto dal DPCM del 3 novembre 2020.

Come vediamo di seguito, le FAQ del Decreto aggiornate al 13 novembre 2020, hanno sciolto alcuni dubbi:

 

Un atleta tesserato per una Società Sportiva, che svolge la propria attività di allenamento in un comune differente da quello in cui risiede, ha la possibilità di spostarsi per raggiungere il comune in cui vengono svolti gli allenamenti?

Per quanto riguarda le regioni a elevata gravità (zona arancione) è possibile spostarsi tra comuni come disposto dall’art. 2 comma 4 lett. b), ovvero “per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”.
Riguardo le regioni a massima gravità (zona rossa), in base all’art 3 comma 4 lett. a), non è consentito lo spostamento tra comuni, ad eccezione degli allenamenti di atleti, professionisti e non, partecipanti agli eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale e internazionale previsti dall’art.1 comma 9 lett. e), nel rispetto delle disposizioni previste dalla normativa vigente e dei protocolli delle loro Federazioni sportive.

 

È possibile derogare al coprifuoco nazionale nel caso in cui le sedute di allenamento e/o le competizioni sportive di rilevanza nazionale terminino oltre le ore 22:00?

Si è possibile, poiché in base a quanto disposto dall’art. 1 comma 3, è possibile circolare tra le 22:00 e le 05:00 esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità ovvero per motivi di salute; la partecipazione ad eventi o competizioni di rilevanza nazionale ovvero agli allenamenti, per gli atleti che vi partecipano, rientra tra le fattispecie previste.

 

In zona arancione un atleta tesserato per una società sportiva, che svolge la propria attività di allenamento in un comune differente da quello in cui risiede, ha la possibilità di spostarsi per raggiungere il comune in cui vengono svolti gli allenamenti, se non rientra tra coloro che si allenano per competizioni di interesse nazionale?

Si conferma che, salvo indicazioni più restrittive disposte a livello locale, nelle zone cd. gialle o cd. arancioni trova applicazione l’articolo 1, comma 9, lettere f) e g), per cui sono consentiti gli allenamenti o le attività sportive all’aperto e nel rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento. Per quanto concerne gli spostamenti al di fuori del proprio comune per consentire la specifica attività, si fa presente che l’art. 2, comma 4, lettera b), in relazione alla mobilità nelle cosiddette zone arancioni, specifica che sono consentiti gli spostamenti all’interno del territorio per il rientro al proprio domicilio, nonché (… ) per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel comune di residenza.
Pertanto, è possibile lo spostamento all’interno delle zone arancioni per praticare le attività di allenamento consentite in generale dalla norma e nei limiti di quanto previsto dalla citata lettera b) dell’art. 2, comma 4.
Si ricorda che tutti gli spostamenti in zona arancione devono essere giustificati ricorrendo all’uso del modulo di autocertificazione.

 

Per approfondimenti sul DPCM vai a questo link > 

 

Per informazioni sulla Competizione Nazionale IDADANZA ASI vai a questo link>

 

Riprendiamo la notizia pubblicata da Il Sole 24 Ore, che specifica la novità del Decreto Ristori-bis:


"La costituzione del fondo rappresenta una boccata di ossigeno soprattutto per associazioni e circoli che non svolgono attività commerciale e quindi privi di partita Iva. Nel loro caso, infatti, è precluso l’accesso ai ristori del fondo perduto già previsti dal decreto Ristori 1 (Dl 137/2020).

Nell’ottica di fronteggiare la crisi economica degli enti del Terzo settore a causa dell’emergenza Covid-19, lo schema di decreto Ristori-bis stabilisce, infatti, la costituzione del «Fondo straordinario per il sostegno degli enti del Terzo settore» presso il ministero del Lavoro con una dotazione di 70 milioni di euro per l’anno 2021. Il fondo è espressamente destinato a interventi in favore delle organizzazioni di volontariato iscritte nei registri regionali e delle province autonome, delle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e delle province autonome e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale iscritte nell’Anagrafe delle Onlus.


«Sono stati finalmente inseriti - sottolinea ancora Claudia Fiaschi, Portavoce Nazionale del Terzo Settore - nella platea dei beneficiari delle misure di sostegno anche le associazioni e i circoli, inizialmente esclusi perché non in possesso di partita Iva. Si tratta però di un fondo con una dotazione finanziaria probabilmente insufficiente e che chiederemo venga rafforzato”."

 

In allegato un sintesi del Decreto Ristori bis > 

L'IDA, in seno ad ASI Nazionale, propone un’importante iniziativa a supporto di tutte le scuole di danza e i centri colpiti dalle nuove restrizioni del DPCM emanato il 24 ottobre 2020.

Il Decreto nell'art.1 com.9 let. e) dichiara che: "….le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva”.

Alla luce di questo l'IDA ha pensato di dare un servizio alle scuole che vogliono mantenere in allenamento i propri allievi proponendo il “Competizione Nazionale IDA Danza ASI ” che si svolgerà online.

La competizione è regolarmente inserita nell’elenco attività ASI Nazionale settore Danza, e questo garantisce che tutti i danzatori in preparazione per tale competizione potranno accedere alle strutture delle scuole o centri per svolgere gli allenamenti necessari per prepararsi, esclusivamente a porte chiuse.

Il concorso si svolgerà il 20 marzo 2021 online ed è aperto a tutte le scuole o centri SSD o ASD e a tutti i loro danzatori purché in regola con l'affiliazione IDA/ASI.

ATTENZIONE! La partecipazione alla competizione sarà totalmente gratuita per i danzatori e i centri in regola con il tesseramento IDA/ASI, poiché non vuole essere un’occasione di speculazione economica ma il tentativo di offrire un'opportunità ai nostri Soci IDA fedeli nel tempo.

L'iniziativa ha lo scopo di dare continuità alla didattica e mantenere fidelizzati i propri danzatori, incentivandoli e motivandoli a continuare ad allenarsi sia da remoto online, sia in presenza rigorosamente a porte chiuse con la sola presenza dei propri insegnanti.

Vi raccomandiamo di lavorare in condizioni di totale sicurezza, nel rispetto assoluto delle regole di distanziamento sociale, utilizzo di mascherine dove obbligatorio, sanificazione degli ambienti, delle attrezzature e nel rispetto delle normative vigenti.

A questo link trovate il calendario ufficiale degli eventi e competizioni ASI di interesse nazionale.

 

Per maggiori informazioni vai a Competizione Nazionale IDADANZA ASI >

 

 

 

 

 

Pagina 1 di 10

  

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICEVI GLI AGGIORNAMENTI E

SCARICHI GRATIS

EXPRESSION DANCE MAGAZINE  

 

Copertina

 

 

 

 

Segreteria didattica:

CENTRO STUDI LA TORRE Srl 

Organismo di formazione accreditato ai sensi della delibera di cui alla D.G.R. N. 461 / 2014.

Ente accreditato alla formazione Azienda Certificata ISO 9001-2015

 

CONTATTI

Indirizzo: 

Via Paolo Costa 2, 48121 Ravenna

Telefono: 

+ 39 0544 34124

Fax: 

+39 0544 249099

CONTENUTI GRATUITI

Scarica gratis contenuti sempre nuovi sul mondo della danza

51.254.197.122